3 giorni a Stoccolma in inverno

| Featured | No Comments

3 giorni a Stoccolma in inverno.

Ragazzi andate in Svezia!
Fidatevi!
Adesso vi spiego perché.

Ho visitato Stoccolma dal 27 al 31 dicembre  in compagnia di un amico (munito di grande pazienza… perchè il suo amico (ovvero io), si fermava ogni 5 minuti a filmare qualcosa o a giocare con il drone). È favolosa!  3 giorni a Stoccolma sono sufficienti per godersi la città a pieno.
Una città unica e funzionante in tutto. Dai trasporti ai servizi più banali.

La bellezza della luce è da vedere assolutamente, durante tutta la giornata.

Il tramonto in inverno è alle 2:30/3:00 del pomeriggio e lascia senza fiato. Il sole sorge verso le 8:30 del mattino. Non ci sono molte ore di luce ma se sei bravo le puoi sfruttare al meglio visitando i parchi e i quartieri della città. Consiglio di lasciare la sera per visite di musei e spazi interni.

La città è divisa in quartieri e anche se i nomi sono apparentemente difficili, capire la zona del quartiere è intuitivo (nord=norr, sud=söder, ovest=väst, est=öst)

  • Gamla Stan, la città vecchia. Il cuore di Stoccolma.
  • Norrmalm. A nord di Gamla Stan.
  • Södermalm. A sud di Gamla Stan.
  • Djurgården. A est di Gamla Stan. Un grande parco pieno di attrattive.
  • Östermalm. A nord est della città vecchia. La parte più lussuosa ed elegante della città.
  • Vasastan. A nord ovest di Gamla Stan.

 

Ecco qua il mio viaggio e i consigli per ottimizzare 3 giorni a Stoccolma:

 

Giorno 1.

Cerchiamo di svegliarci presto, ma non va benissimo… perchè siamo arrivati tardi la sera prima e abbiamo bevuto un paio di birrette. Quindi sveglia ore 09:30… Doccia. Colazione. Siamo fuori alle 10:30. Noi siamo in zona stazione, in un albergo molto carino chiamato First Hotel a Norrmalm. La scelta è stata molto azzeccata, sia per la comodità del trasporto per gli aeroporti, che come zona (in mezzo a tutto).
Abbiamo fatto una lunga passeggiata dalla nostra base fino a Södermalm, passando da Gamla Stan. Non entro troppo nei dettagli perché il bello del viaggio è anche la scoperta. Prendetevi il primo giorno per la visita della città vecchia e un quartiere a scelta tra gli altri. Provate il cervo in uno dei ristoranti della città vecchia! Noi, “appassionati di bar”, abbiamo fatto un giro a Östermalm, venendo a conoscenza di alcuni locali molto frequentati. Segnalo il Grand Escalier e Nosh and Chow.

 

Giorno 2.

La seconda giornata l’abbiamo dedicata a Djurgården, un bellissimo parco a pochi passi dal centro. È grande, molto grande ed è bello girarlo tutto. Prendetevi del tempo. Ci siamo svegliati un pò prima. Bravi noi, non è facile stando in giro tanto anche di notte. Per arrivare fino a Djurgården abbiamo preso i monopattini elettrici (ottimo mezzo di trasporto, comodo, veloce, costi contenuti). All’interno del parco trovate vari musei e attrazioni. Noi abbiamo visitato il Nordic Museum. Provate le polpette svedesi tornando in albergo in uno dei ristoranti o pub a ÖstermalmNorrmalm. Il dopo cena l’abbiamo passato a Södermalm, pieno di locali stile Hypster. Andate a bere un drink al Paradiso, sia ristorante che bar. Molto interessante.

 

Giorno 3.

Ce la prendiamo con comodo, usciamo tardi e non vediamo tanta luce. È il momento di Norrmalm. La parte nord della città molto vicina a noi. Siamo andati al Filmstaden Sergel  che ha un mercato sotterraneo, interessante da visitare. Abbiamo anche visitato un’isolotto chiamato Skeppsholmen nel quale c’è un Ostello all’interno di un veliero (Af Chapman). Originale l’idea! La prossima volta prenoto li! Verso sera siamo andati a Norrmalm e abbiamo mangiato una grigliata di carne al Drottninghof. Ne vale la pena! Molto stanchi e soddisfatti siamo rientrati in albergo. L’aereo di ritorno era alle 7:00 del mattino e la sveglia era programmata per le 4:00. Provante!

A malincuore dobbiamo lasciare la città ma i nostri 3 giorni a Stoccoloma sono stati più che positivi. La gente è cordiale, i mezzi di trasporto eccellenti e i luoghi (compresi locali, risotranti e parchi) sono meravigliosi. 

 

Consigli pratici:

  • Usate i monopattini elettrici (ci sono piste ciclabili che attraversano tutta la città, sono veloci, non costano tanto e nel mentre vedi la città, contrariamente alla metropolitana).
  • Svegliatevi presto! Sfruttate il tempo e la luce! Imparate dai miei errori!
  • Mangiate specialità locali. Cucinano bene!
  • Prendete un albergo o ostello nella zona di Norrmalm, vicino alla stazione, comodo e vicino a tutto, soprattutto se vi dovete svegliare presto per andare in aeroporto!

Non fatevi spaventare dal freddo. Visitate Stoccolma anche in inverno!

Your email address will not be published. Required fields are marked *